Nel frattempo vivo..

Da molto, troppo tempo non mi metto con le dita sulla tastiera, lo so..
Esattamente il motivo reale non lo so, ma so che sono successe molte cose da quando non lo faccio.
Allora..
Ho cambiato ancora terapia dal 22 settembre, ancora non abbiamo trovato quella giusta..
Ho fatto l’ennesima tac il 4 e sto aspettando i risultati non soffermandomi troppo a pensare a come saranno..
La mia Meravigliosa in questi momenti mi manca molto, ho una degna sostituta, stiamo cominciando a conoscerci bene, ma la Meravigliosa rimane la Meravigliosa..
Devo trovare un nome anche per la mia dottoressa nuova, perchè non rimanga a vita la Sostituta nel mio lessico!!
Potrei aprire un sondaggio sul nome nuovo.. 😉
Ho cambiato casa e nello stesso tempo ho provato a cambiare ospedale.
Non perchè là dove stavo (e dove sono tutt’ora) non mi trovassi bene, ma solo perchè la comodità di raggiungere a piedi il posto dove ti curano è impagabile.
Sono andata a fare un colloquio conoscitivo con quella che sarebbe dovuta essere la mia nuova equipe..
Beh, a parte non sapere nulla del mio caso (ma avete ricevuto tutti i miei files mandati dalla mia dottoressa nuova?! Ah non li avete ricevuti e non li avete letti! Ah!), la modalità con cui mi hanno parlato e con cui hanno fatto domande mi ha irritato e non poco.
Prima domanda: cosa ci fa lei qui? Bah, non so vedete voi.. Passavo di qui e mi son detta vediamo che reparti ci sono? Pensavo che vendesse caramelle e ne avevo una gran voglia? Volevo vedere che film c’erano in programmazione, ah non è un cinema?! Cercavo un centro commerciale per fare shopping e vi ho scambiato per quello nuovo appena costruito? Ma vi rendete conto della domanda che mi state facendo? Sono una malata oncologica da ormai 4 anni e vengo nel regno degli oncologici, eppure voi mi fate questa domanda! Va beh, sorvoliamo su questo, ok.. Poi però prosegue e finisce anche peggio.. Prima mi chiedono se mi voglio spostare dall’ospedale in cui sono in cura perchè non i fido delle terapie che mi hanno fatto fino ad ora, io rispondo che grazie a quelle io sono ancora viva! Come potrei non fidarmi di un equipe che mi ha seguito come fossi a casa per 4 anni? Allora loro mi dicono che da loro posto per me non ce n’è.. Ma per me in quanto Camilla? In quanto metastatica appunto? O perchè arrivo da un altro ospedale? O per che cosa? Mi rispondete che terapie standard non ne fate.. Mh.. E le mie amiche metastatiche che sono in cura da voi fanno tutte terapie sperimentali? Non credo!! Quindi non ho ben capito perchè mi abbiano rimbalzato così..
Sono ancora in attesa di avere questa risposta..
Nel frattempo mi godo casa nuova da cui si vedono le montagne e tutti i tetti della città. Da cui ho visto un sacco di fuochi d’artificio la notte di Capodanno. Che spettacolo!! nel frattempo mi godo quello che ho e che è anche tantissimo direi. Nel frattempo vivo scriveva Marco Mengoni in una canzone che mi piace assaje!!
Ho finalmente la connessione alla rete e per questo spero di scrivere un pochettino di più..
In ballo ci sono un sacco di cose nuove..
STAY TUNED!!
Ps avete visto il film Coco?? Ho riconosciuto un personaggio di cui ho parlato nel mio blog!!! Era proprio lei!!!

 

4 thoughts on “Nel frattempo vivo..

  1. Cami, nel frattempo vivi e guarda i tetti (magari vedi anche il nostro!).
    E se questi sono dei poveretti, di certo loro nel frattempo non possono curarti. Io nel frattempo ti abbraccio.

  2. gentile Camilla, da poco ho scoperto il sito http://www.voltatiguardaascolta.it e sto ascoltando il tuo bellissimo racconto “Convivere con un leone”. Ti faccio i complimenti per come hai descritto il tuo rapporto con questa malattia che, ahimè, condividiamo.
    Io sono Laura, ho 59 anni ( li compio ad aprile ) e abito a Torino.
    Il primo tumore l’ho avuto nel 2005, si è poi ripresentato con metastasi nel 2015 ( mediastino, polmone, ossa ).
    Nel 2015 ho iniziato la mia art therapy
    http://laurarespiggi.wixsite.com/paintingsandpictures.
    Ti auguro buona vita e mi registro per ricevere altre pubblicazioni sul tuo blog.
    A me una mia amica ha detto che sono una leonessa 🙂
    Ora che ti ho conosciuta, se anche solo virtualmente, so che siamo in due….
    Un abbraccio

    Laura

    1. Laura, che piacere leggerti! Grazie leonessa per le parole che sono arrivate dritte al mio cuore.
      Un abbraccio virtuale e.. condividi il filo perchè possa arrivare a tante di noi!! Grazie!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *