Ballare..

Questo post è qualcosa che avevo scritto più di una settimana fa, poi c’è stato un ricovero, una tac, tante notizie, un rientro a casa e un po’ di luce.. Quindi non sono proprio attualissimi i discorsi qui sotto, ma secondo me valeva la pena condividerli..

Stanotte mi é venuta a trovare la morte..

Non so se la lettura della biografia di Frida Kahlo c’entri o meno, non so se è stato il ripensare ad una cara amica che mi protegge dall’alto da due anni e mezzo, non ne ho idea se aver pensato anche ai miei due nonni insieme a lei che parlavano di me mi abbia portato a questo, ma stanotte Lei era lì di fianco a me.. la morte..

Era coloratissima, aveva un lungo abito pieno di fiori, il suo viso era uno scheletro colorato come una calacas messicana (da qui ho intuito fossero i rimasugli della lettura su Frida..) e non era per niente spaventosa. Sorrideva perfino.

Un gran vento l’ha portata, un vento che si muoveva con dei mulinelli strani, un vento che entrava dalle finestre e che si insinuava tra i miei pensieri ma che in alcuni momenti risultava quasi piacevole, perché liberava dal caldo..

Lei mi ha preso la mano e ha provato a chiamarmi a sé.. Voleva che ballassi con Lei, che la seguissi nei suoi sentieri bui e profondi. Sono stata tentata, sembrava che mi conoscesse bene e che sapesse dove volevo andare io.. Pareva che potesse liberarmi dalla stanchezza immensa che mi pervade da tempo, Lei era lì per aiutarmi a stare meglio, non mi avrebbe fatto del male ma me l’avrebbe tolto. Voleva solo ballare per distogliermi dai pensieri, per annullare la mia mente che non stava bene.

Poi ho capito che era tutta una messa in scena.. Farsi vedere colorata, bella, spensierata, era l’unico modo che aveva per convincermi a seguirla.

Senza paura, non si mettono in atto i nostri meccanismi di difesa. Senza la paura l’avrei seguita al volo.. A quel punto la paura é tornata, è tornata per salvarmi. Sono arrivati i brividi, mi sono svegliata e lei è svanita nel nulla da cui era arrivata. Il buio della notte non mi è mai sembrato così accogliente e mi sono riaddormentata sapendo che se fosse tornata avrei saputo come mandarla via..

Non voglio mollare la presa che mi tiene salda alla Terra e non voglio perdermi i momenti belli che ancora ho (spero sempre tantissimi!!).

Prossimo post gli aggiornamenti di cui ho parlato all’inizio di questo.. Baci

6 thoughts on “Ballare..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *