Pronti al lancio!

paracadutismo

Da quanto tempo che non mi metto davanti al pc per scrivere?

Avrei dovuto farlo prima, so che ci sono persone che aspettano solo che io pubblichi, che io scriva per potermi leggere e vedere che sta succedendo, quello che mi sta capitando, dove sono arrivata, che cosa sto combinando.. Come prima cosa GRAZIE! A chi mi segue con amore, a chi lo fa perchè non ha altro modo di sapere i miei aggiornamenti (ma che davvero è solo questo il metodo???), a chi non ha ancora assistito in diretta ad una pubblicazione..

Dove ero rimasta? L’ultimo post è lontanissimo nella mia mente ma se ci penso bene non sembra passato così tanto tempo.. Cosa mi è successo dal 31 Dicembre fino ad ora?

I quattro cicli di Eribulina (difficilissimo da ricordarne il nome!!) sono finiti il 4 Gennaio, avrei dovuto riprenderne altri 4 il 18 dopo aver fatto una PET il 16..

Sono arrivata il 18 in ospedale pronta ad essere bucata da una delle mie fatine del DH quando una di loro mi avvisa che devo parlare prima con la Meravigliosa..

Ok.. Aspetto..

La Meravigliosa, dopo avermi fatta aspettare (ed io passavo da Rabbia a Paura a Tristezza e ritorno- diventando rossa, viola e blu e tornando viola, blu e rossa come i personaggi di Inside Out), mi accoglie con un mega sorriso dicendomi che “ci sono belle notizie”.. A quel punto la tensione che avevo accumulato in sala d’attesa, scende drasticamente e stavo per addormentarmi sul colpo!

Mi siedo nel suo studio e cominciamo la chiacchierata.

La malattia non si è fermata, la chemio nuova che ho fatto da Ottobre (come si chiamava? erib.. erub.. finisce con ..ina.. eribulina!) non fa al caso mio. Non è la terapia giusta, non ci serve a molto.. “Non è servita ad una cippa!!” dice Rabbia.. Io le rispondo: “Non possiamo sapere se non è servita proprio a niente.. Diciamo che ci siamo accorti presto che non era quella giusta!” (mi piacciono un sacco i discorsi che faccio a Rabbia, anche se lei urla e non sempre mi ascolta..). Non si è fermata ma è ancora alle ossa, non ci sono altre sedi attaccate e questa è una buona notizia!

“Che cosa facciamo allora, Meravigliosa?”

“Camilla cara, adesso ti proporrei un nuovo farmaco..”

E così mi racconta di questo Palbociclib che per averlo dobbiamo chiederlo “per uso compassionevole”..

[Uso “compassionevole” è la traduzione dell’espressione inglese compassionate use che si riferisce ad un farmaco in fase di sperimentazione non ancora approvato dalle autorità sanitarie, quando viene impiegato al di fuori degli studi clinici per pazienti che, si ritiene, potrebbero trarne beneficio, ma che non hanno i requisiti necessari per accedere ad uno studio sperimentale.]

Da allora io mi sento come se fossi in aeroplano, quei piccoli bimotori da cui si lanciano i paracadutisti, con la porta aperta. Sto aspettando che il mio pilota (la Meravigliosa) arrivi alla quota giusta (la burocrazia e gli incartamenti sono lunghissimi!) per potermi dire “ok, lanciati!”.

So di avere un paracadute bellissimo dentro ad uno zainetto strepitoso, ma sono spaventatissima da quel secondo in cui mi mancherà la terra sotto i piedi. L’attimo di separazione tra l’aereo e il cielo meraviglioso che mi accoglierà. Il confine tra il noto e l’ignoto. UN’ALTRA PORTA!! Mi spaventa solo quell’attimo. Perchè il dopo è discesa, il dopo è già affidarsi al paracadute, il dopo è lasciare che la terapia faccia effetto, il dopo è FEDE.

Non vedo l’ora di cominciare, di passare quel secondo, di passare la soglia dell’ignoto per cominciare a conoscere la terapia nuova, gli effetti collaterali, l’assunzione delle pastiglie..

Ecco come mi sento in questo momento.. Ecco le mie news..

Il morale è alto!!

Il mio leone è seduto che mi guarda (la prossima volta vi racconto del leone..) ed io guardo lui, senza perderlo di vista ma senza paura..

Mi seguite???

Ps a tutti quelli che mi vorranno scrivere.. Ho un’indirizzo di posta elettronica apposta per il blog!!!

lilla@ilfilodicamilla.it

Per domande, pensieri, incoraggiamenti e tutto quello che mi vorrete spedire..

4 thoughts on “Pronti al lancio!

  1. Camilla bella, ti penso spesso, credimi!
    Sei grande e coraggiosa e sto imparando un sacco di cose da te: Grazie!
    Un forte abbraccio Ilaria

  2. Grazie Cami per quello che scrivi e per come lo scrivi.
    Meglio, per come CE lo scrivi! Siamo vicini.

    Aspetto il prossimo abbraccio di persona! <3

  3. Cami…. sai che il correttore automatico continua a scrivermi “cani”?!? Quasi a ricordarmi che è così che ci siamo conosciute anni fa…. grazie ai nostri adorati cani!! 🐶🐶
    non sapevo nulla della tua battaglia ma ora so che tipa tosta sei.. combatti sempre!!!! Un enorme abbraccio!!!

  4. Cara Camilla,
    Leggo con ammirazione le tue parole piene di forza e saggezza.
    Un abbraccio, anche da lontano.
    Fra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *